Parco Green, Antonio Tondi (Pd): “Il sindaco si preoccupi del presente e non del passato”

Antonio Tondi
Pomigliano d’Arco – Continuano gli attacchi reciproci tra gli esponenti cittadini di Forza Italia e Pd dopo la vicenda che ha visto la chiusura del Parco Green durante le operaziondi di pulizia della Brigata Felice Sodano.  In risposta alle ultime dichiarazioni del partito di centrodestra contro il consigliere Pd Eduardo Ricco, si è espresso il giovane Antonio Tondi, componente della segreteria cittadina e  dell’assemblea regionale democrat:  “Assistiamo da diversi giorni a fantasiose dichiarazioni e ricostruzioni in merito alla questione del Parco Nicholas Green da parte della neonata, almeno agli onori della cronaca, Forza Italia Pomigliano.
Al di là degli attacchi e delle offese personali che, quando vengono rivolte da uno schieramento politico, si qualificano da sole e denotano l’assenza di argomenti, riteniamo che il Sindaco e lo schieramento in questione, in preda alla confusione, non abbiano ben chiara la funzione e la valenza di un’ordinanza sindacale.
L’ordinanza è un provvedimento d’urgenza, emanato per prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana. A quasi una settimana dall’emanazione dell’ordinanza, come stiamo giornalmente documentando, non c’è stato ancora alcun intervento di prevenzione ed eliminazione dei pericoli rilevati.
Una lacuna del genere la giustifichiamo a FI, appunto perché neonata, ma non alla longeva esperienza del Sindaco, il quale farebbe bene a preoccuparsi, più che del passato, del presente, dovendo prima o poi render conto del suo operato.
Lo invitiamo quindi a finirla con i dispetti e le polemiche, che sono un modo per sviare e non affrontare i problemi, e di predisporre tutte le misure necessarie a consentire la riapertura del parco e la sua fruizione da parte della popolazione e dei bambini del posto.’’

I commenti sono disabilitati