ELEZIONI A NAPOLI 2021 – Gaetano Manfredi verso candidatura a sindaco del Pd e M5S

 

Gaetano Manfredi ha accettato di candidarsi a sindaco di Napoli per il Partito Democratico  e il Movimento 5 Stelle. L’ex ministro dell’Università ed ex rettore della Federico II aveva deciso di fare un passo indietro a causa dei pesanti debiti del Comune di Napoli ma nelle ultime ore ha avuto rassicurazioni da Roma sulla preparazione di norme in grado di salvare i Comuni in condizioni di bilancio come quello partenopeo. Manfredi ha avuto anche colloqui telefonici con il segretario del Pd Enrico Letta e con Giuseppe Conte, e alla fine avrebbe deciso di accettare la candidatura. Convinto sul nome giusto anche il senatore Sandro Ruotolo (zio di Alessandra Clemente, altra candidata assieme ad Antonio Bassolino, Sergio D’Angelo e Catello Maresca per palazzo San Giacomo)  “Quello di Gaetano Manfredi sarebbe il nome giusto per Napoli. È un bel nome, l’unico nome che unirebbe le forze politiche che hanno
sostenuto il governo Conte due. La destra sovranista, a trazione leghista, ha invece scelto un magistrato, Catello Maresca. Napoli è antifascista, antirazzista, è la città di Giancarlo Siani, che vuole liberarsi dalla camorra che la opprime, che vuole combattere la povertà educativa, che vuole essere al centro della sfida del Recovery plan. Vuole ripartire con un nuovo modello di sviluppo basato sulla transizione ecologica. Gaetano Manfredi è la persona giusta perché è espressione della società civile impegnata a cambiare la città. Le
forze democratiche, progressiste ed ecologiste con il movimento 5 stelle si ritroverebbero insieme con associazioni e personalità della società civile per restituire a Napoli il ruolo di capitale del mezzogiorno d’Italia”. Ha detto in una nota il senatore Sandro
Ruotolo del Gruppo Misto.

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.