“Riprendiamoci il trasporto pubblico”. Tutti insieme il 3 Gennaio per dire Basta!

presidio pendolari

Pendolari alla carica. L’aria che tira in questo periodo alla sede dell’EAV, in via Cisterna dell’Olio, non è affatto rilassata. Ad animare la situazione ci pensano i viaggiatori che, insieme ai dipendenti, fanno rete per contrastare un “nemico” comune. Quest’ultimo pare identificarsi nella persona dell’assessore al trasporto regionale Sergio Vetrella considerato, da entrambi le fazioni all’unanimità, come uno dei principali artefici dell’abissale declino della Circumvesuviana. Dopo il flash mob del 16 Dicembre nei pressi della stazione di Porta Nolana e il presidio di protesta del 19 Dicembre proprio fuori al quartier generale dell’azienda, sono in fase di elaborazione i preparativi per una nuova mobilitazione Venerdì 3 Gennaio, dalla stazione di Porta Nolana alla sede dell’ Assessorato ai Trasporti della Regione al Centro Direzionale.
“Sono trascorsi tre anni e ad oggi non conosciamo ancora la qualità, la quantità, l’intensità, le tratte, i chilometri, il numero di corse, le fasce orarie che la Regione intende garantire ai cittadini e ai turisti della Campania! La risposta dei vertici istituzionali è sempre la stessa ” colpa dei tagli delle risorse al fondo nazionale dei trasporti”, in parte è anche vero ma da sola non giustifica lo SFASCIO dei servizi e delle aziende del TPL regionale. Noi chiediamo che si ritorni agli standard di qualità e quantità garantiti fino ad aprile 2011!” scrivono gli organizzatori sulla pagina facebook dell’evento, già in rete da qualche giorno. Parteciperanno al presidio i vari comitati cittadini organizzatisi in passato contro la gestione “allegra” dell’azienda e alcune organizzazioni sindacali.

Marco Terracciano

I commenti sono disabilitati