Raccontare il Mezzogiorno. Il Ministro Barca il 28 giugno a Napoli

NAPOLI – “Raccontare il Mezzogiorno”. Quanta complessità e quante semplificazioni dietro una così piccola locuzione.
A partire proprio dal termine Mezzogiorno, una categoria che di fatto non esiste, un artificio linguistico, il più delle volte ridotto ad un banale orientamento geografico. Un termine che però ha accompagnato interi romanzi, saggi dal forte spessore sociale, che ha fatto da sfondo ad opere cinematografiche e che ha visto riversare aspettative culturali, passioni politiche, desideri di riscatto. Ma a quanto pare l’uso che per decenni se ne è fatto non lascia spazio, la rappresentazione è quasi sempre la stessa: attese deluse, territori allo sbando, sfiducia nelle istituzioni, per non parlare dell’inevitabile rimando alle organizzazioni criminali.
Riproporre un racconto del Sud può dunque apparire una impresa anacronistica, ma da qualche parte al Sud, giù al Sud, c’è ancora qualcuno che prova a parlare di politiche sociali, di lavoro, di ambiente, di rilancio del territorio, di rinnovamento della classe dirigente. E lo fa cercando di non
ricalcare gli schemi culturali utili a vendere copie di quotidiani o dell’ultimo libro pubblicato. No. Lo scopo è rappresentare un ceto emergente che è stanco delle solite proposizioni ideologiche sul Sud. Sia di quella assistenziale, sia di quella brigante e ribelle.
Ed è quello che stanno compiendo “quei bravi ragazzi” di GiùAlSud, con un lavoro di confronto cominciato in Rete, lentamente spostatosi nelle strade, nei circoli di partito, fino ad arrivare nelle aule universitarie dove il giorno 28 giugno, alle ore 16:00 presso l’Aula Spinelli della Facoltà di Scienze Politiche della Federico II, incontreranno il Ministro alla Coesione Territoriale Fabrizio Barca, il sottosegretario Marco Rossi Doria, Pippo Civati e la sociologa Paola De Vivo.

Presidenza
Moderatore: Francesco Nicodemo, GiùAlSud #queibraviragazzi
Paola de Vivo, docente di Sociologia Economica Federico II
Marco Rossi-Doria, sottosegretario Istruzione
Giuseppe Civati, consigliere regionale Lombardia
Fabrizio Barca, ministro Coesione Territoriale

Saluti istituzionali:
Marco Musella, preside Scienze Politiche
Massimo Marrelli, rettore Federico II
Luigi de Magistris, sindaco di Napoli

I commenti sono disabilitati