Provincia, il presidente Cesaro si dimette: atto necessario per candidarsi alle politiche del 2013 e mantenere l’immunità parlamentare

Luigi Cesaro ha annunciato che rassegnerà le dimissioni da presidente della Provincia di Napoli nel primo pomeriggio di oggi. Le dimissioni di Cesaro, deputato del Pdl, sono legate alla possibilità di ricandidarsi alle prossime elezioni politiche di aprile 2013 senza incorrere nel rischio dell’ineleggibilità, dato che per legge sindaci e presidenti di Provincia devono lasciare l’incarico amministrativo almeno sei mesi prima delle elezioni politiche per potersi candidare. Dopo Edmondo Cirielli, deputato e presidente della Provincia di Salerno che peró ha optato per la decadenza dall’incarico, anche Cesaro molla gli ormeggi da piazza Matteotti. Cosimo Sibilia, senatore Pdl e presidente della Provincia di Avellino, si sarebbe concesso qualche altro giorno per decidere se e quando dimettersi. Così il senatore e sindaco di Afragola, Enzo Nespoli, anche lui del Pdl. Sulla strada delle dimissioni pure due sindaci: quello di Avellino, Galasso, del Pd, e di Giugliano, Pianese.
[email protected]

I commenti sono disabilitati