Portici: bomba carta esplode davanti la casa del figlio del boss. Un avvertimento agli eredi di Luigi Vollaro?

PORTICI – Tanta paura e un grande rumore in via Cardano a Portici (Napoli). Alle prime luci dell’alba una bomba carta è esplosa davanti l’abitazione di Giuseppe Vollaro, il figlio di Luigi detto «il califfò», un tempo capo storico dell’omonimo clan attivo in città e oggi detenuto dopo essere stato condannato a due ergastoli. Lo scoppio ha provocato la caduta del cancello d’ingresso e danni ad alcuni infissi dello stabile. Giuseppe Vollaro, 45 anni, attualmente è in libertà vigilata. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri.
redazione@loravesuviana.it

I commenti sono disabilitati