Pompei, crollo dei visitatori, sono 3000 al giorno. Il punto del direttore generale dei musei dello Stato Massimo Osanna

“C’è e c’è  stato ovviamente un crollo delle visite che si è attenuato solo nel mese di agosto. Ci sono stati molti visitatori italiani, abbiamo avuto anche punte complesse da gestire con 10mila visitatori in un giorno”. Massimo Osanna, direttore generale dei musei dello Stato e dg ad interim del parco archeologico di Pompei, fa il punto sull’affluenza nel sito a quattro mesi dalla riapertura. Osanna è  intervenuto all’inaugurazione del nuovo Museo archeologico di Stabiae Libero D’Orsi nella Reggia di Quisisana a Castellammare di Stabia, attrazione che potrebbe essere inclusa in un percorso di visita integrato con gli scavi di Pompei.


“Adesso i visitatori del Parco archeologico si attestano sui 3mila o 3500. Con questi numeri si possono rispettare in maniera puntuale tutte le regole di distanziamento e visite in sicurezza”, assicura il direttore generale. “Ci auguriamo – dice Osanna – che l’anno prossimo tornino i visitatori e, quindi, di essere autonomi come siamo sempre stati”.

 

 

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.