Parco Nicholas Green: “Il serbatoio a torre non è pericolante”

Pomigliano d’Arco – È diventato il centro del dibattito politico locale in pochi giorni: il Parco Nicholas Green è stato il teatro di un susseguirsi di scontri tra maggioranza e opposizione. Tutto è iniziato quando il Pd di Pomigliano ha indetto una campagna di sensibilizzazione per ripulire il parco, da tempo in stato di semi abbandono. Successivamente il sindaco Russo, con un’ordinanza, lo ha chiuso al pubblico per motivi di sicurezza e non è stato possibile terminare il lavoro già iniziato. Il tutto sotto gli occhi delle mamme del Parco Partenope, ex 219, che sono scese in strada per protestare contro le forze dell’ordine che impedivano ai volontari della Brigata Felice Sodano, gruppo civico nato in seno al Pd, di completare la pulizia. Nell’ordinanza del sindaco Russo si fa riferimento anche ad una presunta pericolosità del serbatoio idrico a torre che sovrasta tutto il quartiere. I vigili del fuoco, intervenuti sul posto, hanno accertato che la struttura non è pericolante ma è possibile che cadano calcinacci a causa di infiltrazioni d’acqua piovana che hanno danneggiato la struttura esterna, da lungo tempo senza manutenzione.

Daniele De Somma
Foto di Pamela Orrico

I commenti sono disabilitati