NON SOLO PIANTE – Nell’Orto Botanico della Facoltà di Agraria la IX edizione di Mediterraneo e dintorni

Portici – Si terrà nell’Orto Botanico della Facoltà di Agraria la IX edizione di Mediterraneo e dintorni. Ancora una volta l’occasione per trascorrere qualche ora nel verde incantato del giardino voluto più di 250 anni fa da Amalia di Borbone, che si arricchisce della moltitudine degli stand espositivi. Piante inusuali nei nostri giardini, rose antiche e moderne, aromatiche, tillandsie, cycadacee da collezione, carnivore, erbacee perenni e tante altre saranno incorniciate dalle monumentali piante del giardino botanico. Ma non solo. Per chi volesse fare conoscenza con terapie alternative per il benessere e  la cura del corpo, ecco gli stand del Tui na, l’antico massaggio cinese, dello Shiatsu, la sua versione moderna giapponese, del Feldenkrais, un metodo per aumentare la qualità della propria vita o del Bones for life, per il benessere delle ossa. Ed ancora, esplorare il mondo delle virtù benefiche della liquirizia o di complessi di erbe per depurare l’organismo, digerire meglio o dormire sonni tranquilli. Non mancheranno gli stand dedicati alle tipicità alimentari, quest’anno a suggellare i 150 anni dell’unità d’Italia ci saranno stand dal Piemonte, dal Lazio, dalla Campania e dalla Sicilia. La pasta di Gragnano, la preziosità dell’extravergine di Pannarano (Bn) si affiancherà alle olive di Gaeta in un ideale abbraccio di sapori che il generoso olivo ci regala con i suoi frutti. La croccante dolcezza del cioccolato di Modica farà da contraltare ai decisi gusti dei prodotti piemontesi. A corollario di tutto questo, altre attività accoglieranno i visitatori e i più piccoli potranno trascorrere un po’ di tempo con le divertenti animazioni a cura di Nartea. Il punto ristoro garantirà un momento di relax ulteriore e la possibilità di trattenersi tutto il tempo voluto nella quiete del giardino. EVENTI: Un logo per Musa, mostra dei loghi pervenuti per il concorso indetto per il nuovo logo del Museo delle Scienze Agrarie (Musa). I visitatori potranno votare il loro logo preferito!Tree-climbing, la scalata degli alberi con le corde per effettuare gli interventi di potatura. Apertura del Museo Herculanense e della mostra “Il sito reale di Portici” – Sarà visitabile il venerdì (10-18), sabato (10-18) e domenica (10-18). L’ultimo ingresso alle ore 18.Concerti – Il 2 giugno a conclusione della giornata ci sarà il concerto dell’ensemble vocale AMA. Il coro è diretto da Riccardo Motti, docente di Botanica della Facoltà di Agraria nonchè Direttore dell’Orto Botanico della Facoltà. Inoltre, i Terra Terra (gruppo strumentale Eco-sustainable band) come ogni anno allieteranno i visitatori con il loro repertorio. Parliamone con… –  Cicli di seminari offerti dai docenti della facoltà di Agraria. Si potrà accedere ai corsi mostrando il biglietto d’ingresso alla Mostra anche nei giorni successivi alla visita. I seminari si terranno nella sala cinese della Facoltà aperta al pubblico per l’evento. Titoli dei seminari: “Teoria e pratica dell’innesto” Dott. B. Basile – Sig. G. Bocchetti 02 giugno ore 11 Sala Cinese, “La qualità sensoriale dell’olio extravergine d’oliva – Approccio alla degustazione dell’olio”  Dott. N. Caporaso – Dott. A. Paduano 02 giugno ore 12 Sala Cinese,”Porta un fiore nello spazio”  Dott. V. De Micco 03 giugno ore 11.30 Sala Cinese, “Approccio all’analisi sensoriale del miele” Dott. Paco Castaldi 03 giugno ore 12.30 Sala Cinese. Giorni ed orari di apertura venerdì 01 giugno 11.00 – 20.30 sabato 02 giugno 10.00 – 20.00 domenica 03 giugno 09.00 – 19.00
Biglietto d’ingresso € 3.00 Parcheggio gratuito
loravesuviana.it

I commenti sono disabilitati