Nella stufetta pietre di crack  e 300 dosi di cocaina e hashish: arrestata una 35enne di Pomigliano

 

Rosaria Oppolo, 35enne di Pomigliano residente nel complesso popolare “ex legge 219“, è stata arrestata dai carabinieri perché scoperta con 140 grammi di droghe varie nascoste nel corpo di una stufetta a piantana. Dopo avere sequestrato una “pietra” di crack di 70 grammi e 300 dosi di cocaina, hashish e crack, i carabinieri della stazione di Pomigliano e della tenenza di Casalnuovo hanno accertato anche che in casa la donna si dedicava alla realizzazione delle dosi: si era procurata infatti cellulari con cui “lavorare”, coltelli, trita-erba, bilancini e cellophane.
arrestata per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, dopo le formalità è stata tradotta al carcere femminile di Pozzuoli.

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.