L’ultima vittima della Statale 268 si chiamava Alessia, quattro anni

ambulanza-118-ares-latina-487622

Si chiamava Alessia Ragosta ed aveva solo quattro anni la bambina morta questa mattina, poco dopo le 8,30, in località villa Albertini, tra Piazzolla di Nola e Ottaviano.
Alessia era a bordo di una Fiat Punto grigia, guidata dalla madre. In auto anche il fratellino di 6 anni. I tre stavano dirigendosi da Piazzolla (dove si erano trasferiti da poco) ad una scuola primaria di Ottaviano: forse a causa del cattivo tempo, la donna ha perso il controllo della macchina in curva e si è schiantata contro un muro.
Per la piccola Alessia non c’è stato nulla da fare, mentre madre e figlio piccolo sono stati portati all’ospedale di Nola: la donna ha alcun costole incrinate e una sospetta lesione al polmone (è stata sottoposta ad una Tac), mentre il bambino ha riportato lievi ferite alle braccia e a un piede.

I commenti sono disabilitati