La Segretaria dei Giovani Democratici di Ercolano risponde ai suoi militanti

Ieri mattina abbiamo pubblicato un comunicato scritto e firmato da alcuni militanti dei Giovani Democratici di Ercolano che esprimevano critiche nei confronti della loro Segretaria Mariateresa Scognamiglio. Oggi, sempre dalle pagine della nostra testata, la stessa Scognamiglio risponde ai suoi compagni di partito con le seguenti parole:

“Da quando sono stata eletta segretaria dei giovani democratici di Ercolano abbiamo fatto centinaia di iniziative.
I social network oggi ci aiutano a ricordare il lavoro svolto da un foltissimo gruppo di giovani che hanno sempre mostrato la volontà di cambiare la nostra città senza mire espansionistiche e pretese di potere. Abbiamo iniziato con un progetto per il turismo insieme al ministro Lanzetta,abbiamo parlato di ambiente e territorio formulando,insieme ad altri circoli del vesuviano,proposte per il parco nazionale del Vesuvio. Per la legalità numerose le iniziative da “Alla ricerca della legalità” fino all’incontro con Isaia Sales il quale ha detto di noi :”ho un conto aperto con la vostra storia,con la nostra storia,ma sapere che esiste una giovanile come la vostra mi fa pensare che è servito a qualcosa”. Per i ragazzi della nostra età,gazebi per le campagne di sensibilizzazione contro l’Hiv passando per la cannabis terapeutica fino all attuale tema dei vaccini . Attivi su tematiche attuali come gli amori civili,iniziative sul reddito minimo di cittadinanza,cineforum,ma non solo.
Abbiamo promosso iniziative di aggregazione giovanile anche attraverso lo sport;per la prima volta abbiamo trasformato la Favorita in un campo di beach volley. Il no tech day,una giornata senza tecnologia rivolta a grandi e piccini.
Non sono mancati i question time con il nostro Sindaco,le visite guidate agli Scavi di Ercolano,le raccolte di beni per le vittime del sisma e innumerevoli altre documentate.
Nel 2015 abbiamo contribuito con una squadra vivace e propositiva alla campagna per “Ciro Buonajuto sindaco”.  Il nostro contributo, il nostro protagonismo sono stati fondamentali per la vittoria alle amministrative. Ce lo hanno riconosciuto tutti.
Il mio incarico non è a scadenza.
Come per esempio non è a scadenza neanche quello del segretario del circolo Sabbarese(il quale mi ha insegnato che un bravo politico porta a termine il suo lavoro fino alla fine).In questi giorni in tutta la provincia di Napoli si stanno celebrando i congressi di circolo.  Ad Ercolano no perché il segretario non è a scadenza,come me.
Forzare per un Congresso in questo momento,dopo tentativi svariati di mediazione,significherebbe spazzare via un lavoro fatto con dedizione e passione politica .
Continueremo a fare attività.
Chiunque voglia partecipare o proporre è benvenuto.
Colpi di testa e colpi di spugna non servono e sono dannosi.
Alle polemiche ingiuste e strumentali io rispondo con il lavoro politico”.

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.