La scuola Ciari consegnata ai Carabinieri per la realizzazione della nuova Caserma. San Sebastiano al Vesuvio manterrà il suo presidio di legalità

San Sebastiano al Vesuvio – Alle ore 13 di ieri presso la Prefettura di Napoli è stato ufficialmente consegnato all’Arma dei carabinieri, nella persona del Col. Filippo Melchiorre, l’ex scuola Ciari perchè diventi la nuova sede della Stazione Carabinieri di San Sebastiano al Vesuvio.

La sottoscrizione del verbale di consegna rappresenta la conclusione di un complesso iter amministrativo per la trasformazione della scuola in caserma e per il trasferimento della stessa dal Comune alla Regione e da questa allo Stato, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale per mantenere sul territorio comunale un importantissimo presidio di legalità, che rischiava di scomparire.
Alla presenza del Sindaco Salvatore Sannino e del dirigente della Prefettura dr. Polito, il Direttore dell’Agenzia del Demanio dr. Maggini ha compiuto l’ultimo passaggio burocratico per l’avvio delle procedure di adeguamento funzionale della ex scuola alla sua nuova destinazione. Di fatto, da oggi, i Carabinieri di San Sebastiano al Vesuvio hanno già una nuova sede stabile, che dovrà solo essere adeguata prima di entrare in funzione.

Grande la soddisfazione del Sindaco Salvatore Sannino il quale ha ringraziato i vertici della Prefettura ed in particolare il vice-Prefetto dr. Martino, il dr. Polito e la dr.ssa Converti i quali hanno seguito con grande senso delle Istituzione il percorso amministrativo. Altresì il Sindaco ha voluto ringraziare l’Agenzia del Demanio, in persona del suo direttore e del dr. Pierpaolo Russo e geom. Galeota, i quali hanno avuto un ruolo determinante nella risoluzione delle complesse problematiche affrontate. Nel ringraziare l’Arma dei Carabinieri per l’attenzione mostrata al territorio di San Sebastiano al Vesuvio, il Sindaco Sannino ha evidenziato come la soluzione proposta dal Comune e condivisa dalle altre Istituzioni coinvolte, rappresenta un importante risultato per il territorio comunale. Infatti, la nuova sede dei carabinieri consentirà di dare all’Arma una collocazione dignitosa, stabile, in un immobile pubblico, con rilevanti risparmi di spesa per lo Stato e con una maggiore rispondenza alle esigenze funzionali ed organizzative.La collocazione della nuova Caserma, al confine col territorio del Comune di Massa di Somma, presenta profili di strategicità organizzativa e di funzionalità al presidio del territorio certamente maggiore della soluzione attuale”.
Adesso si attende il finanziamento dei lavori di ristrutturazione con l’auspicio di trasferirvi in tempi rapidi la Stazione Carabinieri di San Sebastiano al Vesuvio.
“Abbiamo ottenuto – continua il Sindaco – un risultato importantissimo a vantaggio del nostro territorio, rispondendo alla forte richiesta dei nostri concittadini, che era stata oggetto anche di indirizzi specifici di Consigli Comunali straordinari. In due anni e mezzo quest’Amministrazione Comunale ha portato a casa un altro importante obiettivo del programma di governo, che intende promuovere e garantire la legalità sul territorio sansebastianese. Ringrazio gli Uffici Comunali che hanno seguito questo percorso, la Regione Campania e i sottosegretari Sibilia e Tofalo che, coinvolti dal sottoscritto, non hanno fatto mancare il loro contributo all’esito positivo della vicenda. Auspico ora che gli stessi contribuiscano al prioritario finanziamento dell’opera affinchè presto si possa inaugurare la nuova Caserma”

 

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.