Imprese, cittadini, lavoro e cultura: tutti i provvedimenti del Governatore Vincenzo De Luca

Nella diretta social  il Presidente Vincenzo De Luca illustra i provvedimenti della Regione per imprese e cittadini, con focus particolare alle tematiche afferenti a lavoro e cultura, poche parole sul conflitto in Ucraina.

“Il problema dell’ingolfamento dei pronto soccorso è un problema che riguarda l’Italia e non solo il Caldarelli” tuona il Governatore, denunciando una carenza di personale medico e l’anomalia per cui a fronte dei carichi di stress che la mansione comporta, il Ministero della salute riduce la spesa medica, che torna ai livelli del 2004; intanto i pensionamenti continuano e mancano i ricambi, il concorso indetto dalla Regione è stato disertato e la penalizzazione retributiva per i medici del pronto soccorso resta un problema grave oltre che una grave ingiustizia. Il 12 maggio 100 nuovi medici di medicina generale, di cui il 70% donne, hanno prestato giuramento, saranno utili soprattutto per innestare la ripresa degli screening oncologici e per le prestazioni di specialistica ambulatoriale, in questo settore in particolare si registra una prevalenza imponente delle strutture private sulle pubbliche, che va riequilibrata.
Firmato ieri con l’autorità giudiziaria presso il Tribunale di Salerno il Protocollo per facilitare le procedure di espianto degli organi; “l’Italia ha in lista d’attesa oltre 9000 pazienti in attesa di un organo per il trapianto, muoiono 600 pazienti all’anno perché non arriva in tempo l’organo da trapiantare”. Grandi investimenti nel settore dei trasporti: sono aperti 40 cantieri sulle linee vesuviane e flegree, a mesi un finanziamento di 1 miliardo e 100 milioni per la chiusura dell’anello della metropolitana di Napoli, sono previsti acquisti di mezzi e infrastrutture e si cerca di accelerare per il raddoppio della linea ferroviaria Castellammare-Sorrento.
I Presidente De Luca si è recato proprio a Sorrento in occasione di un convegno sul sud, presenti anche il Presidente Mattarella e il Premier Mario Draghi.
Il Presidente ricorda che oggi si celebra la giornata regionale contro la discriminazione di genere sul lavoro, istituita dalla legge regionale di ottobre 2021; la legge prevede contributi alle imprese che assumono donne a tempo indeterminato, contributi per le imprese con meno di 100 dipendenti e misure per il superamento della differenziazione retributiva tra uomini e donne. È stato istituito un fondo regionale per il microcredito a favore di: donne disoccupate, vittime di violenza, affette da disabilità, ex detenute, ultra sessantenni, orfani vittime di donne che hanno subito femminicidio.
Grande successo per l’operazione culturale del museo MANN che combina mostre archeologiche con mostre contemporanee, pochi giorni fa è stata inaugurata la mostra fotografica del film di Sorrentino È stata la mano di Dio. Torna la regata storica delle Repubbliche marinare ad Amalfi, gareggeranno per la prima volta anche le donne. Conclusa l’edizione 2022 del New International Dance a Salerno,  una rassegna dei migliori spettacoli di balletto prodotti nel mondo. Martedì alla Biblioteca nazionale ci sarà la mostra Napoli in scena, che espone documenti autografi e immagini fotografiche. Giovedì al Palazzo Reale ci sarà la mostra Don Chisciotte tra Napoli Caserta e il Quirinale, con la presenza dell’ambasciatore di Spagna. Sabato 21 maggio aprirà a Napoli una nuova sede delle Gallerie d’Italia.
In conclusione poche parole e di amarezza sulla guerra in Ucraina: “la guerra si amplia e prolunga e la NATO si allarga, presto dovremmo fare i conti con i tagli delle forniture del gas”, uniche note positive fuori dal coro le parole di pace e buon senso di Papa Francesco e del Presidente francese Macron.

Vincenzo D’arienzo

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.