Il nostro campione Massimiliano Ammendola, stella di punta del Sol De America in Paraguay

massimiliano ammendola foto

Una nuova sfida per Ammendola. A distanza di poco più di un anno dall’ esordio in serie A con la maglia del Napoli ora si ripropone una nuova sfida volando oltreoceano fino in SudAmerica per firmare con il Sol De America, squadra principale della città di Assuncion, capitale del Paraguay. A realizzare questo sogno è Massimiliano Ammendola , calciatore professionista di Pollena Trocchia cresciuto nelle file del Napoli dalle giovanissimi presente già durante l’ era Naldi per poi essere confermato anche dal nuovo Napoli firmato De Laurentis. Ammendola classe 1990, un talento che si distingueva già ai tempi della scuola calcio di Pollena Trocchia , la Demetrio Stratos , raggiungendo traguardi quali Champions e la conquista della Coppa Italia con il suo Napoli avverando il sogno che ogni ragazzino conserva dentro sé; traguardi indimenticabili come quello del famoso 21 aprile 2012 dove durante Napoli-Novara entra in campo per sostituire Marek Hamsik, idolo di tutti i tifosi partenopei. Il ventitreenne vesuviano nonostante la sua giovane età ha già vestito ben cinque maglie diverse, dopo la maglia azzurra corona un altro sogno con la prima rete da professionista nella serie A Bulgara, poi i Grecia con l’ Iraklis Psachna,collezionando non solo presenze ma, soprattutto nuovi estimatori .Ora ansioso ed eccitato per la nuova sfida presentatasi, quella alla conquista del Paraguay; inoltre sarà anche il primo calciatore italiano a disputare un campionato paraguayano. Confida di presentarsi con grande umiltà dinanzi ai suoi nuovi tifosi; è un livello davvero molto alto ma mi piacciono le sfide e credo di possedere le caratteristiche giuste per mettermi in luce, aggiunge il trequartista napoletano. Anche la stampa paraguayana è scatenata ma, chi lo attende con più ansia è il presidente del Sol De America, quest’ ultimo gli ha addirittura chiesto una maglia del Napoli. Valigia pronta, grinta che non manca e tanti tanti sogni, come quello di giocare alla “Bambonera”e…di ritornare un giorno al suo amato Napoli. In bocca al lupo Massimiliano Ammendola!
Margherita Manno
[email protected]

I commenti sono disabilitati