Il Napoli distrugge il Bologna, si avvicina alla Juve e detta legge alla Roma

napoli-bologna

Il Napoli stravince, umilia il Bologna 6-0 cancellando con gli interessi il 3-2 subito all’andata al Dall’Ara, il primo ko dell’anno. Una vittoria larghissima che consente agli azzurri di archiviare in fretta la sconfitta di Milano con l’Inter, di avvicinarsi a meno sei dalla Juve e soprattutto di ricacciare la Roma a meno otto in attesa delle partite odierne di bianconeri e giallorossi. Un successo importantissimo per blindare il secondo posto, cioè la zona Champions diretta, in attesa dello scontro diretto di lunedì prossimo all’Olimpico contro la Roma.
Protagonisti gli attaccanti di scorta: doppietta di Gabbiadini, sostituto dello squalificato Higuain, e tripletta di Mertens schierato da Sarri al posto di Insigne. L’ultimo sigillo è di David Lopez: devastante il Napoli dal primo all’ultimo secondo, feroce nel pressing, efficace nel giro palla, una prestazione sontuosa da parte di tutti gli azzurri che annichilisce il Bologna mai pericoloso e incapace di tirare in porta una sola volta nello specchio della porta di Reina. Due gol nel primo tempo, altri quattro nella ripresa: un vero e proprio trionfo, la vittoria numero 14 al San Paolo che si conferma un vero e proprio bunker. E’ tornata la super squadra di Sarri con un gioco spumeggiante, numerose palle gol e neanche un’opportunità concessa agli avversari. Linea difensiva alta e predisposta all’anticipo, perfetti i centrocampisti Allan, Jorginho e Hamsik. Una notte tutta azzurra.​

I commenti sono disabilitati