Il Bilancio si fa in piazza: il sindaco, l’amministrazione, le associazioni e i cittadini si confrontano sull’attuazione del Programma. L’appuntamento è per giovedì 7 giugno in via Roma

SANT’ANASTASIA –  Politica, musica, stands,  gastronomia e balli al ritmo della tammorra; un Info Point dove si possono chiedere notizie su progetti, iniziative e quanto può interessare il cittadino, ma anche dire la propria (la formula è quella che più si ritiene idonea) sulla gestione della cosa pubblica. Il sindaco Carmine Esposito sceglie la piazza per  confrontarsi con la gente  sull’attuazione del programma amministrativo.  L’appuntamento è fissato per giovedì 7 giugno in via Roma a partire dalle 19. In alcuni stands, gestiti da amministratori e dipendenti pubblici, sarà esposto il materiale prodotto nei primi due anni dell’esecutivo Esposito. Una sezione è dedicata, invece, ai progetti in cantiere, quelli che si concluderanno a dicembre e quelli che guardano al futuro. «Ci vogliamo mettere alla prova -ha spiegato Esposito in conferenza stampa- Si tratta di una sfida che facciamo innanzitutto a noi stessi: il cittadino vota un sindaco e un programma elettorale, ed è giusto che poi verifichi se è stato coerente con quanto prospettato. La verifica intermedia andrebbe fatta a tutti i livelli – ha proseguito- a partire dal governo centrale. I fatti vanno documentati (dico no alle chiacchere e alle polemiche) poi saranno i cittadini a dare un giudizio. Credo infatti che sia questo il modo nuovo di fare politica: se iniziamo a ragionare così, possiamo dare una mano al Paese e svolgere una vera azione di trasparenza». Ma la serata è stata organizzata anche per «rendere il clima leggero, perchè la gente è  stanca». C’è spazio dunque per le degustazioni tipiche e i prodotti artigianali, con il coinvolgimento di alcuni commercianti. In più, balli e canti al suono della tammorra, con sketch teatrali. 
loravesuviana.it

I commenti sono disabilitati