I LUOGHI DEL CUORE E LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE La Federico II per l’apertura del Museo di Totò nel Palazzo dello Spagnolo

La Federico II in campo per l’apertura del Museo di Totò nel Palazzo dello Spagnolo nel Rione Sanità. Anche quest’anno il FAI, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, ha lanciato il censimento “I luoghi del cuore”. L’obiettivo è quello di scoprire quali sono i luoghi d’Italia più amati dagli italiani ed intervenire direttamente, laddove possibile, nel loro recupero. Quest’anno, fra i luoghi candidati, c’è anche il Museo di Totò a Palazzo dello Spagnolo nel Rione Sanità, il quartiere in cui Totò è nato. Il Polo delle Scienze Umane e Sociali della Federico II, in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia e il Corso di Laurea Magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale, il prossimo 8 ottobre (Sala Convegni, Palazzo degli Uffici – via Giulio cesare Cortese, 29) organizzano un incontro finalizzato a presentare il 6° Censimento de I Luoghi del cuore. Durante l’incontro, a firmare per la candidatura del Rione Sanità e del Museo di Totò fra i LUOGHI DEL CUORE ci saranno il Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Massimo Marrelli, il Presidente del Polo delle Scienze Umane e Sociali, Mario Rusciano, il Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, Arturo De Vivo, il presidente del Corso di Laurea in Organizzazione Patrimonio Culturale e Ambientale, Stefano Consiglio, il Presidente del Fai Campania, Maria Rosaria de Divitiis, il Direttore del Master in Letteratura, scrittura e critica teatrale, Pasquale Sabbatino e la figlia di Totò Liliana De Curtis.
[email protected]

I commenti sono disabilitati