GLI STATI GENERALI DEL PDL – Come volevasi dimostrare: Marcello Taglialatela, ritira la candidatura. Il coordinatore cittadino del partito di Berlusconi e Alfano è Amedeo Laboccetta


Come volevasi dimostrare. Il deputato napoletano Amedeo Laboccetta è il nuovo coordinatore cittadino del Pdl a Napoli. Il parlamentare è stato eletto al termine del congresso che si è svolto alla Mostra d’Oltremare sabato e domenica scorsi. Lo scrutinio è stato effettuato nella notte , ma numeri e preferenze verranno ufficializzati soltanto nel pomeriggio di oggi, dopo che saranno stati ratificati dai vertici nazionali del partito. Al voto hanno preso parte oltre dodicimila aventi diritto, circa il 60% degli iscritti. Con Laboccetta è stato eletto il vice coordinatore vicario, il senatore Luigi Compagna. Gli altri due candidati all’incarico di coordinatore, l’assessore regionale Marcello Taglialatela, e il capogruppo al Consiglio provinciale del Pdl Francesco de Giovanni di Santa Severina, avevano ritirato la candidatura prima del voto, sicuri di una sconfitta. All’indomani del congresso cittadino del PdL napoletano, il commissario regionale Francesco Nitto Palma esprime soddisfazione per l’esito dei congressi provinciali che hanno portato al voto oltre 60.000 iscritti al partito. «Il congresso della ‘Grande città di Napoli’ – spiega in una nota – ha portato alla elezione dell’on. Amedeo Laboccetta a coordinatore cittadino, e del senatore Luigi Compagna a vice coordinatore vicario. La struttura del coordinamento cittadino della Grande Città di Napoli è stata democraticamente eletta da 12.687 votanti, cioè il 60% degli iscritti». «La celebrazione dei congressi provinciali del partito – prosegue – escluso quello di Caserta che si celebrerà il prossimo 12 aprile, ha portato al voto circa 60mila elettori, dimostrando così, inequivocabilmente, il forte radicamento territoriale del partito, la passione e l’entusiasmo dei suoi iscritti, la vicinanza della gente alla politica». «Si è trattato – osserva – di una grande festa di democrazia, reale, concreta e verificabile. Questo è per noi motivo di grande soddisfazione, perchè, fermo restando le potenzialità del web, il nostro popolo ha mostrato di essere un popolo reale, in carne ed ossa. Compito del partito, adesso, sarà quello di essere sempre più vicino alla gente, ai territori, e ai sindaci, uomini in prima linea, che ogni giorno sono nei comuni a risolvere i problemi dei cittadini». «A tutti i dirigenti del partito, a tutti gli iscritti, a tutti i partecipanti al voto – si conclude la nota di Nitto Palma – va il sentito ringraziamento del presidente Silvio Berlusconi e dell’on. Angelino Alfano, oltre che quello mio personale».
redazione@loravesuviana.it

I commenti sono disabilitati