Donna ferita in pieno centro a Portici, la polizia arresta gli scippatori. A Pollena Trocchia una donna finisce all’ospedale. I rapinatori scappano

Il vesuviano è sempre più violento e insicuro. Tentativo di “scippo” a Via Ernesto della Torre a Portici: Intorno alle ore 19.00 del 3 Luglio, due giovani, a bordo di un Liberty S, hanno tentato di strappare un borsello a R.D.M, cittadina porticese. La vittima, nel tentativo di difendere la propria borsetta, è caduta per terra e ha urtato la testa, riportando, così, una ferita al cranio. Il tentativo di “scippo” è avvenuto sotto l’occhio di numerosi testimoni. Sono attualmente in corso le indagini di poliziotti e vigili, accorsi prontamente sul luogo. La signora, dopo aver ricevuto le cure di primo soccorso, è stata trasportata all’ospedale di zona più vicino: fortunatamente non sembra aver riportato ferite gravi. A Pollena Trocchia, purtroppo, i rapinatori sono riusciti a farla franca e la povera signora di cinquanta anni residente in via Massa ha dovuto ricorrere alle cure dell’ospedale dopo aver tentato invano di difendere la sua borsa. In due su una moto l’hanno affiancata mentre attraversava la strada e senza scrupoli l’hanno presa a calci e pugni per prendergli la borsa. Purtroppo nel Vesuviano aumenta l’escalation di violenza e di scippi, specie durante i giorni in cui si pagano stipendi e pensioni. Crescono infatti le gang che si occupano di “filo di banca” e “filo di Posta”.
Dario Striano
redazione@loravesuviana.it

I commenti sono disabilitati