De Cicco accusa l’opposizione e difende Lello Russo

Mattia De Cicco
Pomigliano d’Arco – Mattia De Cicco è il nuovo coordinatore di Forza Italia, il principale partito di maggioranza della giunta guidata da Lello Russo. La sua nomina è coincisa con lo scontro politico tra la maggioranza e il Pd durante la vicenda legata alla chiusura del parco Nicholas Green.
È già iniziata la campagna elettorale?
Ovviamente sì, ma nel modo peggiore. Questa polemica non ha portato nulla di buono a nessuno. L’amministrazione non ha mai vietato ai volontari di ripulire il parco, ma ha cercato di far capire che il loro lavoro non sarebbe bastato per riaprirlo a causa di diversi problemi strutturali e di sicurezza. Nei nostri piani di intervento abbiamo ritenuto che il parco Giovanni Paolo II avesse la priorità rispetto al parco Green e abbiamo messo a disposizione, da fondi comunali, circa 400mila euro per riqualificarlo.
Quali sono i risultati di questa amministrazione?
Abbiamo riavvicinato le periferie al centro realizzando nuove strade, fogne e illuminazione. Abbiamo migliorato la sicurezza, ottimizzando il lavoro della Polizia Municipale. Abbiamo fatto una serie di interventi per migliorare il decoro urbano disciplinando l’affissione dei manifesti, vietando il volantinaggio in strada e abbattendo il fenomeno della sosta selvaggia. La raccolta differenziata è passata dal 20 al 58% e abbiamo aumentato i fondi destinati alle politiche sociali. Inoltre a breve partiranno i lavori su diverse strade del centro.
Chi sarà il prossimo candidato a sindaco?
Abbiamo un sindaco uscente che ha fatto un ottimo lavoro, e vogliamo chiedere alla città di riconfermarlo. Se Lello Russo decidesse di non volersi candidare per noi sarebbe una grossa perdita e al momento non stiamo valutando nessun’altra possibilità.

Daniele De Somma

I commenti sono disabilitati