Ciro Di Giacomo in bicicletta per la campagna green: “Noi siamo la città e rappresentiamo il nuovo. Dobbiamo riprenderci San Giorgio a Cremano”

ciro di giacomo

San Giorgio a Cremano – Entra nel vivo la campagna elettorale per le comunali nella città di Troisi e anche il centro destra guidato da Ciro Di Giacomo si è presentato agli elettori e continua a farlo perché la campagna elettorale green si fa sostanzialmente su biciclette. Forza Italia, Fdi-An, Di Giacomo Sindaco, Iniziativa Sangiorgese e Riprendiamoci la dignità sono le liste che sostengono il candidato a sindaco Ciro Di Giacomo, benedetto dai vertici del suo partito (Forza Italia) e da quelli della coalizione. “Pochi giorni fa il candidato del Pd  – ha detto Di Giacomo – ha aperto la sua campagna elettorale facendosi accompagnare da Mimmo Giorgiano (il sindaco uscente della città dimessosi a febbraio). E’ il segno più tangibile della continuità e della conservazione. Noi siamo la novità assoluta. Noi siamo San Giorgio: questo lo slogan che sintetizza come, giorno dopo giorno, sempre più cittadini si aggregano al nostro progetto ed alla nostra innovativa idea di città.  Non è un caso che tutte le nostre manifestazioni stiano registrando grandi partecipazioni numeriche di elettori.  Il nostro è un programma semplice, fatto di idee concrete, di azioni attuabili: lo abbiamo realizzato in concertazione con cittadini, imprenditori, commercianti. Tutto ciò perché non ci piacciono le promesse ma le cose concrete”. La priorità assoluta di Ciro Di Giacomo e dell’alleanza dei moderati che lo sostiene è la scuola: questo il primo punto del programma politico e amministrativo. Urge, si legge in alcuni volantini distribuiti in città, una manutenzione dei plessi del territorio così da mettere in sicurezza alunni, insegnanti, genitori, operatori scolastici.
Oltre la scuola al centro del progetto di Di Giacomo anche la mobilità, l’equità fiscale, lo sport, l’incentivo allo shopping in città, la cultura, l’ecologia, la trasparenza. Complessivamente sono dieci le idee-forza con le quali, su altrettanti temi, si punta a raccogliere il consenso dei cittadini in nome del cambiamento e dell’innovazione.

I commenti sono disabilitati