Astradoc – Viaggio nel cinema del reale 2015, evento speciale di chiusura con Erri De Luca, Valentina Carnelluti e la Proiezione di “Is the man who is tall happy?” di Michel Gondry

Erri De Luca, partecipa al Festival Internazionale delle Letterature

Termina venerdì 29 maggio la rassegna Astradoc – Viaggio nel cinema del reale 2015, la rassegna sul documentario d’autore a cura di Arci Movie, Parallelo 41, COINOR e Università degli Studi di Napoli Federico II presso il cinema Astra di via Mezzocannone, 109 a Napoli. Partita a gennaio, con oltre 30 titoli programmati, molti dei quali in anteprima nazionale a Napoli, accompagnati in sala dagli autori, ‘Astradoc’  si conferma un punto di riferimento in città, e non solo, per gli appassionati del genere e per il pubblico sempre più numeroso.  L’edizione di quest’anno, la VI, si chiude venerdì 29 maggio con un evento speciale che inizierà alle 18.00: proiezione del film LA MUSICA PROVATA di Emanuele Sana, tratto dal libro omonimo di Erri De Luca che sarà presente in sala per incontrare il pubblico e raccontare il suo rapporto con la musica, la musica della scrittura, ma anche quella che si ascolta, che colma le nostre giornate, la musica che si canta. Questa “musica provata” comincia sui banchi del liceo con il celebre invito omerico alla Musa “Cantami o diva del Pelide Achille”, con la Napoli delle canzoni ottocentesche, con Ciccio Formaggio, con le incisioni beetho­veniane di Arturo Toscanini, e prosegue dentro i canti di Pete Seeger negli anni sessanta, Il disertore di Boris Vian, le canzoni scritte o rimaneggiate insieme all’amico Gian Maria Testa, l’armonica di Mauro Corona. Ci sono le bombe di Sarajevo e la memoria dei canti della fatica, quelli legati alla terra, quelli legati al lavoro operaio, c’è la voce cristallina di Antonella Ruggiero, e quella di Noa. C’è il Mediterraneo. C’è tutta una vita che prova a intonare la voce. Alle 20.30 l’attrice e regista Valentina Carnelutti presenterà il suo pluripremiato cortometraggio RECUIEM (20’) che risponde alla domanda di una mamma sola con due bimbe piccole: “che ne sarebbe delle mie figlie se morissi adesso”. Leo e la sorellina Annetta si svegliano al mattino, la loro mamma Emma dorme ancora nel suo letto. O forse no. Trascorrono da soli l’intera giornata. Fanno colazione, confusione, giocano. Aspettano, provano la loro vita senza la mamma. Fino all’arrivo della nonna e di Gabriele, il fidanzato di Emma. Fino a quando, con gli adulti e con le parole, l’ambiguità si scioglie, e, a suo modo, ciascuno va incontro alla sera. Alle 21.00 invece, sarà la volta dell’atteso IS THE MAN WHO IS TALL HAPPY – A conversation with Noam Chomsky di Michel Grondy che attraverso illustrazioni, fantasiose tecniche d’animazione e riprese in 16mm, anima una conversazione con Noam Chomsky, professore del MIT, libero pensatore e padre della linguistica moderna.

Trailer: https://youtu.be/d9c4xJEP6eI

INGRESSO: 3 euro| Soci Arci 2,50 INFO: 0815967493 – info@arcimovie.it – fb: Astradoc  www.arci.itwww.astra.unina.it

I commenti sono disabilitati