Arriva la Tad: a Napoli la tombola a distanza per aiutare artisti strada ideata da ‘Capitano’ Picone del ‘Panaro solidale’

Parte da Napoli la Tad, la tombola a distanza, ideata da “Capitano” Picone e la sua compagna ‘Perzechella’ (questo il loro nome d’arte) autori dell’ iniziativa in tempi di lockdown del ‘ Panaro solidale’ che ha come missione aiutare gli artisti di strada rimasti senza lavoro a causa del coronavirus.

“Distanti ma vicini è questo lo slogan della nostra iniziativa – spiega all’ANSA Angelo Picone – che ha lo scopo di far riunire in video chat le famiglie anche se residenti in paesi distanti per il tradizionale gioco di Natale. La tombola, come accade sempre, sara’ il pretesto per parlarsi, farsi gli auguri condividendo l’intrattenimento che io ed altri artisti proporremo durante il collegamento”.
Il ricavato della Tad, che si può prenotare seguendo le istruzioni sul link https://fb.watch/2f5YyXCIAT/ , sarà devoluto agli artisti di strada dell’Associazione ‘Perzechella e vico Pazzariello’ rimasti senza lavoro a causa del blocco del turismo e della sospensione dei laboratori d’arte frequentati dai ragazzi del centro storico di Napoli.
“Nello studio televisivo messo a disposizione dai Fratelli Roscico – spiega Capitan Picone – ci sarà la ‘chiamata’ dei numeri, animata da me e la mia compagna Giuseppina Andelora ‘Perzechella’, alternata dalle esibizioni degli artisti. il resto lo faranno gli ospiti della Tad distanti a causa della pandemia ma uniti, almeno per qualche ora, attorno alla mia tavolata virtuale”.
“La mia tombola, la mia Tad – tiene a precisare – oltre a fare il verso alla contestatissima Dad che ha costretto in casa i nostri bambini ha un’ altra particolarità. Dal mio paniere ho messo via il 90 ‘a Paur. La paura per questa malattia che dobbiamo al più presto lasciaci alle spalle.”

 

 

 

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.