A Sant’Anastasia il poeta Giovanni D’Amiano con “e prete e casa mia”

Sant’Anastasia – 24 maggio in poesia. Mercoledì prossimo, infatti, alle ore 17.30, piazza IV novembre, presso il Centro Sociale Anziani, che ha recentemente eletto neo presidente Franco Maione, si terrà la presentazione del libro “‘E pprete ‘e casa mia”, di Giovanni D’Amiano, Duemme Edizioni.
L’evento è patrocinato dal Comune di Sant’Anastasia e rientra nell’ambito degli incontri programmati e organizzati dalla “Casa della Poesia di Sant’Agata de’ Goti” in collaborazione con il Circolo Letterario Anastasiano di Giuseppe Vetromile. Interverranno, oltre all’Autore, il Sindaco Lello Abete e l’Assessore alle Politiche Sociali, Palmarosa Beneduce, mentre Giuseppe Vetromile introdurrà l’ospite e condurrà l’incontro.
Il libro è una nutrita raccolta di poesie in dialetto napoletano, tutte dedicate alla vita e all’ambiente contadino, in particolare alle zone rurali da Volla a Sant’Anastasia; vi sono quindi moltissimi spunti di riflessioni e di approfondimenti, in quanto l’Autore descrive in perfetto napoletano l’autenticità di una realtà ormai quasi dimenticata, con termini, usanze, modi di dire, vocaboli in uso allora. “Grazie ad una poesia scorrevole e chiara, non priva di una certa ironia -dice Vetromile – l’autore riporta fino a noi valori da recuperare e da tramandare ai nostri figli e alle future generazioni. Un’operazione letteraria colta e intelligente, quella del poeta Giovanni D’Amiano, che ha vissuto in prima persona, da bambino, quella realtà rurale, essendo i suoi genitori di estrazione contadina. Il libro infatti, oltre ad offrirci un dettato poetico in un napoletano perfetto, gradevole e assolutamente aderente alla realtà contadina di cui parla, ha anche il merito di recuperare quegli antichi valori che la modernità ha in qualche modo abbandonato. Il libro riporta anche le traduzione in italiano delle tantissime poesie scritte sui più svariati argomenti e personaggi del mondo contadino di allora e un ricco glossario di termini e modi di dire, utilissimi per una maggiore comprensione di quella realtà”.
Giovanni D’Amiano, nato a Volla e residente a Torre del Greco, ha esercitato la professione di medico pediatra; intensa è stata la sua attività artistica, in particolare nel campo della pittura, avendo realizzato moltissime opere e partecipato a diverse Mostre ed esposizioni; attualmente la sua principale attività è la poesia, in particolare in dialetto napoletano, di cui è apprezzato cultore e specialista. Ha pubblicato diverse raccolte di poesie, la più recente delle quali è proprio “‘E pprete ‘e casa mia”, un libro che sta ottenendo notevoli successi e lusinghieri apprezzamenti dalla critica e dal pubblico. Ha in preparazione un’altra raccolta poetica.

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.