A Cercola aumenta il costo per il servizio di refezione scolastica, mamme sul piede di guerra

Cercola –  Aumenta il costo per il servizio di refezione scolastica, mamme sul piede di guerra. Un rincaro di quasi il 50 % per la scuola dell’ infanzia  che pagherà 65 € per il mese di ottobre, mentre la scuola primaria pagherà 25 € mensili, subendo quindi un rincaro del 20 %. Causa : lo sforamento del patto di stabilità interno al Comune, che non è più in grado di garantire il medesimo servizio degli anni trascorsi. Fino a novembre, il servizio, sarà , quindi, garantito dalla ditta che ha stipulato il contratto con le tre scuole ( Antonio Custra, De Luca Picione, Luca Giordano) e che utilizzerà la cucina della scuola materna del Parco Nanà. Ma il disservizio, verrà pagato , solo ed esclusivamente dalle famiglie. Partono le raccolte firme dei genitori per far entrare la colazione a sacco ai propri figli, o per il permesso di ritirare i bambini della scuola materna a mezzogiorno. La paura è una per i genitori dei bambini che frequentano gli Istituti Comprensivi sopraindicati: “ Chi ci assicura – chiede un papà – che una volta che il progetto partirà in questo modo, cambierà a novembre?”. Un dubbio lecito, visto e considerato il ben poco interessamento dell’ amministrazione comunale troppo impegnata a districarsi nell’ennesima crisi di governo della squadra di Pasquale tammaro.
Luana Paparo
[email protected]

I commenti sono disabilitati