A Cercola al via i confronti per il nuovo Piano Urbanistico Comunale. Il sindaco Fiengo: “Cercola, sarà sempre più protagonista della Città Metropolitana di Napoli”

il sindaco di Cercola Vincenzo Fiengo

Cercola – Il primo cittadino Vincenzo Fiengo ne è fiero perché lo strumento urbanistico che la sua maggioranza si sta apprestando ad approvare, rivoluzionerà le sorti della cittadina alle porte di Napoli e soprattutto perché da vent’anni non si è mai approvata una variazione al vecchio Puc. E la nuova definizione dello strumento urbanistico, vede chiara la partecipazione della città in quanto si stanno organizzando vari incontri con il tessuto connettivo cercolese (Fissate le date degli incontri con le varie categorie 30.03.2021 alle ore 18.30 l’incontro con Commercianti ed Artigiani: il 13.04.2021 ore 18.30  con Imprenditori e Professionisti e il 16.04.2021 ore 18.30 con la Scuola e le Associazioni. Gli incontri si svolgeranno online sulla piattaforma Google Meet ).  “Dopo oltre 20 anni ci accingiamo, ad entrare nel vivo, della definizione del PUC. Cercola in questi ultimi anni, soprattutto grazie alle sue strutture sportive e alla continuità territoriale con la città di Napoli, si è accreditata come una realtà capace di trovare uno spazio funzionale nello sviluppo dell’area metropolitana. Non è un caso che siamo stati protagonisti delle Universiadi ed oggi ospitiamo realtà come il Calcio Napoli”. Ha detto soddisfatto l’avvocato Fiengo. “Di fatto ospitiamo l’Ospedale del Mare altro elemento strategico su cui lavorare per trasformare il suo impatto in un opportunita’ del territorio. Con queste consultazioni si da finalmente la voce al tessuto sociale, economico e professionale del territorio in modo che anche le categorie possano dare un contributo fattivo alla costruzione della città del futuro”. Cercola sarà divise in zone e ognuna avrà una connotazione specifica. “Una cittadella di servizi, con la vetrina delle bellezze vesuviane e le sue tradizioni eno gastronomiche, senza dimenticare il turismo vesuviano e le opportunità di sviluppo economico legate alla vicinanza strategica ai centri di mobilità regionale come il porto, aereo porto e le due grandi stazioni del sud Napoli ed Afragola tutti nel raggio di 15km – ha concluso il sindaco -. Attueremo un piano snello che sia chiaro per i professionisti, di facile attuazione che  vada oltre la burocratizzazione delle norne e a contrasti che spesso hanno caratterizzato i piani urbanistici di fatto poi attuati dalla giustizia amministrativa. È un obbiettivo della mia amministrazione, non certamente una sfida, penso sia il giusto punto di arrivo del mio mandato Sindacale”. Per iscriversi all’incontro inviare una mail all’indirizzo, almeno entro due giorni prima della seduta programmata:
[email protected]; [email protected]

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.