A Pomigliano inizia l’era della pubblicità in movimento. Il sindaco Russo: “Strumento importante per l’ambiente”

IMG-20140324-00016

Pomigliano d’Arco – Arriva il primo “digital gate”: l’accordo tra Inconcept Communication e il Comune dà vita al primo progetto informativo a trecentosessanta gradi nell’ottica della società moderna in cui è imprescindibile la necessità di interfacciarsi ad uno schermo, sia esso un televisore, un monitor o un più ergonomico palmare, per trasmettere messaggi di ogni sorta.  Il Digital Gate sposa questo concetto con un’idea di pubblicità senza confini, settore nevralgico dell’ambito comunicativo, attraverso una rivoluzione visiva, fondata sull’affermazione dell’immagine in movimento. Per incrementare l’appeal estetico e la risonanza economico-culturale del Comune lo schermo è stato installato nei pressi della villa comunale, in via Gandhi.
“La nostra tecnologia si avvale di schermi progettati da professionisti dell’arredo urbano, in grado di coniugare l’efficacia dello strumento (le dimensioni, 3×2 metri, quanto la risoluzione dell’immagine, 240×160 pixel, garantiscono un’immediata ricezione sensoriale da parte del fruitore) con l’eleganza di un’attrezzatura altamente avveniristica, eppure già sperimentata con successo in altre realtà nazionali e internazionali (attraverso l’uso di apparecchiature analoghe)”, spiega Emanuele Cocozza, team manager di Inconcept Communication. “Naturalmente il tabellone rimarrà costantemente a disposizione dell’amministrazione per trasmettere informazioni rilevanti per la cittadinanza, quali numeri telefonici di pubblica utilità; avvenimenti sociali, culturali e sportivi; consigli sul rispetto dell’ambiente; aggiornamenti sulla raccolta differenziata; informazioni turistiche; farmacie di turno; orari di accesso agli uffici pubblici o servizi comunali; interruzioni erogazione servizi (acqua – luce – gas); avvisi esecuzione di lavori stradali”, aggiunge Cocozza.
L’accordo tra il Comune di Pomigliano d’Arco e Inconcept Communication prevede  inoltre l’editing, sempre da parte della società, di spot informativi gratuiti per l’Ente, da trasmettere in vari passaggi giornalieri sul tabellone elettronico a messaggio variabile.
“Al fine di supportare il sistema produttivo locale, è nostra intenzione estendere l’utilizzo del Digital Gate anche ad aziende locali, così da soddisfare sia il connubio soddisfazione-utilità nel settore pubblico sia quello soddisfazione-profitto nel privato”, conclude Cocozza.
Soddisfatto il sindaco Lello Russo. “Si tratta di uno strumento importante, non solo per le imprese del territorio, ma anche per i cittadini che avranno una ulteriore fonte di informazioni, pensiamo di usufruirne soprattutto per implementare la sensibilizzazione rispetto all’ambiente e alla raccolta differenziata”, ha dichiarato.

I commenti sono disabilitati