(Video e fotogallery) Studenti vesuviani in protesta a Portici contro la Buona Scuola.

Studenti vesuviani in protesta a Portici contro la Buona Scuola e lo “school bonus“: un bonus fiscale per le erogazioni liberali a favore degli istituti del sistema nazionale di istruzione. Una delle novità fiscali di maggior interesse contenute nella riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione.

In mattinata, un fiume in piena di ragazzi, iscritti negli istuti scolastici liceali e professionali dei comuni vesuviani di Portici, San Giorgio a Cremano, Ercolano e San Sebastiano, ha sfilato per le vie del Centro in un corteo che è partito da Piazza San Pasquale, al coro “La gente come noi non molla mai”, per poi passare per Via Libertà e Viale Leonardo Da Vinci e sciogliersi a Via Diaz, dopo un’assemblea studentesca all’esterno di Villa Consiglio: “Quest’oggi siamo qui per protestare contro la riforma scolastica – dicono Marco Scognamiglio, Gianluca Abruzzese, Ciro Criscuolo e Andrea Damasco, rappresentanti d’istituto del Liceo Scientifico Filippo Silvestri  di Portici– e, dunque, per il futuro della scuola pubblica. Per evitare che ci possano essere discriminazioni tra i vari istituti scolastici. E non ci fermeremo a questa protesta, che ha avuto anche l’appoggio di molti dei nostri professori. Saremo pronti a scendere in strada e a continuare a manifestare“.

Oltre ai ragazzi del Silvestri in marcia, con striscioni e cori di protesta, anche gli studenti dei vari istituti professionali e liceali del circondario: come il Quinto Orazio Flacco, l’Enriquez, il Nitti e il Carlo Levi di Portici, il Thilgher di Ercolano, l’Enrico Medi e la Rocco Scodellaro di San Giorgio a Cremano; Il Cavalcanti di San Giovanni e il Di Giacomo di San Sebastiano: “Abbiamo formato anche un comitato– continuano i rappresentanti del Silvestri– composto da studenti ed ex studenti, che mira ad avere un locale scolastico che funga da punto di ritrovo per i ragazzi, in cui poter svolgere attività ed extrascolastiche e laboratori“.

Dopo l’Assemblea pubblica il corteo si è sciolto senza creare disagi, sotto l’occhio vigile delle forze della polizia municipale Di Portici.

 

 

I commenti sono disabilitati