Un nuovo centro targato “Lilith”, in occasione della giornata internazionale contro il femminicidio

manifesto

In occasione della giornata internazionale contro il femminicidio, mercoledi 25 Novembre ore 12.00, presso le Scuderie del Castello Mediceo di Ottaviano verrà presentato il Centro Antiviolenza dell’Ambito Territoriale N26. L’idea del centro nasce dal progetto: “Lilith: uscire dal silenzio” gestito dal Consorzio Terzo Settore e dalla collaborazione con l’ Associazione Sott’e’Ncoppa e l’associazione Penelope.
È un progetto di donne per donne, al fine di realizzare sul territorio dei comuni di San Giuseppe Vesuviano, Ottaviano, Palma Campania, Terzigno, San Gennaro Vesuviano, Poggiomarino, Striano un centro antiviolenza di assistenza e supporto alle donne vittime di violenza.
Un centro che si prefigge di essere anche un luogo di aggregazione per quante sono costrette a vivere il dramma della violenza nel privato delle mura domestiche.

Modererà l’evento Anna Brancati, attrice e presidente associazione culturale determino gli eventi.

Interverranno: i Sindaci dei comuni afferenti all’ambito territoriale N26, Referente Asl Na/3, Referenti Forze dell’ordine, Referenti Scuole Superiori.

Il Dott. Giovanni Scuderi, coordinatore ambito territoriale N26.

Dott. Antonio Petti, colonello dei Carabinieri.

Dott.ssa Giovanna Casalini, dirigente Terzo Settore Affari sociali al comune di Ottaviano.

Dott.ssa Teresa Potenza, Camera del lavoro Metropolitana di Napoli.

Dott. Bruno Garafolo, regista teatrale.

 

I commenti sono disabilitati