Tutto pronto per HapPANEss, l’iniziativa dedicata al pane di San Sebastiano

Si lavora alla prima edizione di HapPANEss, l’iniziativa dedicata al pane di San Sebastiano, già con marchio IGP e tra le eccellenze enogastronomiche della cittadina vesuviana, insieme al cosiddetto pomodorino del piennolo e ul piedirosso del Vesuvio

Finanziato con fondi europei per un totale di 39 mila euro nell’ambito delle politiche per il turismo e la cultura il progetto è incentrato sulla storia e sulle tradizioni legate ad uno dei più antichi prodotti da forno: “E’ stato premiato il coraggio dell’amministrazione comunale – dichiara il sindaco di San Sebastiano al Vesuvio, Salvatore Sannino. -Abbiamo voluto correre da soli per l’ottenimento del finanziamento
, sicuri che il progetto avesse un alto valore promozionale del territorio e delle sue straordinarie risorse”.
“HapPANEss – sottolinea l’assessore comunale alle Politiche Culturali, Assia Filosa – sarà un racconto del nostro territorio fatto attraverso il pane e la sua storia, dalle origini ai nostri giorni. Oltre ai 5 panificatori autorizzati, abbiamo la fortuna di avere tra i nostri concittadini anche appassionati e storiografi che, prontamente coinvolti, offriranno il loro contributo per consentire anche ai giovani, attraverso il coinvolgimento delle scuole, di arricchirsi di curiosità ed aneddoti sul proprio territorio la cui storia è strettamente legata a quella del pane”.
Il pane si appresta quindi a diventare protagonista di un’iniziativa che animerà tutto il territorio comunale ed in particolare il parco urbano di via Panoramica Fellapane, tra incontri tematici, attività sportive, percorsi sensoriali e degustazioni curati dalla rete associativa locale ed in collaborazione con le scuole e le istituzioni cittadine.

Enzo Piccirillo

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.