Sulla gestione rifiuti a Ottaviano, l’opposizione invia gli atti in Procura e alla Corte dei Conti

Ottaviano – “Saranno la Procura della Repubblica e la Procura della Corte dei Conti a stabilire se vi siano eventuali inadempienze da parte della ditta incaricata della raccolta dei rifiuti. La nostra posizione è chiara ed è emersa con evidenza nella riunione della Commissione Controllo e Garanzia” le parole di Andrea Nocerino, leader dell’opposizione. “Valutando la relazione e le osservazioni del responsabile ufficio ambiente sono emerse alcune inadempienze da parte della ditta GPN che riguardano numerosi punti del capitolato di appalto – continua Nocerino – L’aspetto che ci ha colpito e ci ha spinto a sollecitare l’intervento della magistratura inquirente e di quella contabile è che da tali inadempienze potrebbero derivare eventuali danni di natura patrimoniale per servizi pagati, ma mai posti in essere dalla ditta. Costi sostenuti dagli stessi cittadini ottavianesi”. “Il tema dei rifiuti e del lavoro che la ditta GPN sta svolgendo sul territorio non è nuovo.

Ricordiamo a tutti che il 4 maggio scorso si è svolto un consiglio comunale tematico in merito alla questione in oggetto e che, nonostante le osservazioni di alcuni consiglieri comunali, sulla vicenda l’amministrazione comunale non ha ancora chiarito gli eventuali provvedimenti che adotterà per risolvere le criticità emerse. Un ritardo di cui non comprendiamo, onestamente, il senso.
E’ per questo motivo che la commissione, alla luce di quanto sopra espresso, ha ritenuto opportuno inviare gli atti alla Procura della Repubblica di Nola, e alla procura della della Corte dei Conti per gli eventuali accertamenti di rispettiva competenza” conclude il leader dell’opposizione Andrea Nocerino.

 

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.