Pomigliano d’Arco senza barriere: è partito in città il tavolo sulle disabilità

tav disabilita pomigliano

Pomigliano d’Arco – Insediato ieri il «Tavolo sulla Disabilità». L’assessore Mattia De Cicco (Politiche Sociali): «Abbatteremo ogni barriera architettonica, ma soprattutto lavoreremo per un cambiamento culturale». Eletto presidente pro tempore Corrado D’Onofrio (AGVH) ma si è convenuto di adottare un sistema di rotazione. Iniziato l’iter per i piani che porteranno alla «liberazione» di Pomigliano d’Arco da ogni barriera architettonica. A breve il via alla campagna di comunicazione per sensibilizzare e informare i cittadini, con l’obiettivo di ridurre non solo le barriere fisiche ma anche i comportamenti, spesso inconsapevoli, che possono divenire muri insormontabili: si interverrà dunque non solo sugli ostacoli quali buche stradali, i dislivelli, i marciapiedi senza scivoli ma anche sul comportamento di quei cittadini che parcheggiano l’auto sui marciapiedi o li ingombrano con rifiuti e bidoni condominiali. «Metteremo in campo ogni risorsa per abbattere le barriere architettoniche, ciascuna di esse – dice l’assessore alle politiche sociali Mattia De Cicco – ma al di là di ogni innovazione perseguiamo un cambiamento culturale, utilizzando sia le attività di repressione, con l’attività della polizia locale, sia le sanzioni. E, come emerso anche dalle istanze della prima riunione, prevedendo incentivi per le attività commerciali che si adeguino, un piccolo passo avanti che avevamo già in programma». Sono passate solo poche settimane da quando la giunta comunale, guidata dal sindaco Lello Russo, ha approvato l’istituzione del «Tavolo sulla disabilità» e le linee di indirizzo per dare il via al percorso di civiltà che porterà alla realizzazione del PEBA (piano di eliminazione delle barriere architettoniche negli ambienti pubblici) e del PAU (piano di accessibilità urbana). Ebbene, ieri, nella sede del municipio di Pomigliano d’Arco si è messo un altro tassello che contribuirà al programma delineato dalla giunta: nel pieno rispetto dei tempi previsti, infatti, il Tavolo sulla Disabilità si è insediato, dando il via agli adempimenti propedeutici ai lavori.
L’organismo permanente istituito dal Comune in materia di barriere architettoniche resterà in carica per l’intero mandato amministrativo, esercitando le sue funzioni in autonomia e in collaborazione con gli amministratori, i rappresentanti dei disabili e i loro familiari, le istituzioni culturali, la scuola e le Università. Ha sede, fin dall’insediamento di oggi, nella casa comunale di piazza Municipio n.1.

Ne fanno parte l’assessore alle politiche sociali Mattia De Cicco, l’assessore ai lavori pubblici e urbanistica Raffaele Sibilio, i referenti delle aree politiche sociali, polizia municipale, settore scuola, lavori pubblici, urbanistica (presente Pasqualino Belluomo), il responsabile dell’Area 6 incaricato della procedura dell’attuazione del PEBA e del PAU ossia l’architetto Aniello Iuliano, un referente dello staff del sindaco (Alfredo Di Salvo) e i referenti dei vari portatori di interesse aderenti all’iniziativa: associazione Fiadda per la difesa dei diritti degli audiolesi (Raffaele Puzio), AGVH (Corrado D’Onofrio, eletto presidente pro tempore), Milena Alfieri della UILDM (associazione unione italiana lotta alla distrofia muscolare), associazione Mente e Coscienza e Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (Nicola Toscano e Franco Cuccaro), associazione Genitori Tutela H (Carlo Cicchelli). Ma il numero dei componenti al tavolo è illimitato e prevede l’ingresso di nuovi delegati di associazioni nuove o comunque interessate, basterà presentare una richiesta in carta semplice alla presidenza. Ciascun componente potrà nominare un accompagnatore, per l’assistenza fisica o per coadiuvarlo nell’espressione della propria volontà in sede di commissione. La partecipazione al Tavolo è gratuita e volontaria.

I cittadini saranno coinvolti con l’ausilio di materiale informativo e potranno segnalare, grazie a schede predisposte allo scopo, ogni barriera presente in città. Inoltre sarà a breve promosso un convegno a scopo informativo che presenti l’avvio del PEBA e del PAU

I commenti sono disabilitati