Palma Campania, malato mentale di 23 anni prende la pistola e spara alla madre

disperazione

PALMA CAMPANIA  – A 23 anni, affetto da turbe psichiche, prende una pistola, va in cucina e spara alla madre alla testa. I carabinieri lo hanno trovato ancora con l’arma in pugno. Dramma della follia a Palma Campania. I carabinieri ricevono una telefonata allarmata a prima mattina: una “gazzella” vola in via De Gasperi e i militari si ritrovano di fronte all’assurdo: un 23enne affetto da turbe psichiche era entrato in cucina dove c’erano i genitori, e aveva sparato da distanza ravvicinata colpendo la madre 42enne alla testa. La donna è stata trasportata all’ospedale di Nola e poi trasferita in prognosi riservata nella sala rianimazione di neurochirurgia del Cardarelli. Le sue condizioni sono gravi. Il ragazzo ha confermato di essere stato proprio lui a sparare. La pistola, una rivoltella calibro 6,35 detenuta illegalmente, è stata ritrovata nella cucina dell’abitazione, per terra il bossolo della cartuccia sparata.

redazione@loravesuviana.it

 

I commenti sono disabilitati