Noemi Letizia si confessa a Oggi: «Dopo lo scandalo con Berlusconi, ho pensato al suicidio». Oggi è protagonista di una nuova vita e di “The Real Housewives di Napoli” su RealTime

E’ solare, sicura di sé e più bella e simpatica di come appariva quando finiva sui giornali di gossip per le vicende legate a Berlusconi. Non le interessa più la politica, ammesso le sia mai interessata e attualmente è  protagonista del reality «The Real Housewives di Napoli» su RealTime, Noemi Letizia, celebre per la presenza di Berlusconi alla festa dei suoi 18 anni a Casoria, nel 2009, si confessa in una intervista esclusiva al settimanale Oggi. “Ho deciso di fare questo reality, per mostrare a tutti chi sono veramente. Per troppo tempo ho seguito un copione scritto da altri, da sanguisughe che si fingevano interessate alla mia carriera professionale, a finti consiglieri che poi spiattellavano bugie alla stampa. E poi dalla famiglia del mio ex marito, che voleva plasmarmi a modo suo”, premette.

E rivela per la prima volta cosa subì dopo le polemiche seguite alla clamorosa lettera di Veronica Lario e allo scandalo targato “Papi girl”: “Ho trascorso mesi chiusa in casa, senza uscire, senza mangiare, senza voler vedere gente perché non mi fidavo più di nessuno… L’unica cosa che riuscivo a fare era piangere. Volevo morire, sparire per sempre, farla finita… Ho subito un bullismo mediatico che non auguro neanche al mio peggior nemico. Anoressia, e poi un ritorno della depressione, che iniziai a conoscere quando avevo appena dieci anni quando persi tragicamente mio fratello. Annegavo nel dolore, alternavo periodi di leggerezza a periodi di buio totale”. Noemi Letizia racconta anche come sia stata aiutata dall’analisi e dall’amore per quello che sarebbe diventato suo marito (sette anni insieme e matrimonio invece naufragato dopo solo due mesi), la sua terza vita con l’attuale compagno e padre del suo terzo figlio e i suoi progetti imprenditoriali: come il lancio di un profumo, di una pizzeria e di un centro estetico.

 

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.