Napoli, luminarie anche in periferia: dopo le polemiche arriva la delibera del sindaco 

 

Approvata oggi in giunta la delibera di giunta comunale che ha per oggetto l’appalto del “servizio di gestione integrata degli impianti di illuminazione pubblica ed artistica monumentale”, oltre alla ventilazione delle gallerie stradali e degli orologi storici stradali.
Il progetto per la realizzazione di luminarie e addobbi vari presso le vie e assi cittadini in occasione delle festività natalizie 2017 si avvarrà di una spesa complessiva di 450mila euro e arriverà anche in periferia: verranno toccate le aree di San Gregorio – Centro Storico, Sanità, Toledo, Vomero, Barra, Piazza Garibaldi, San Giovanni, Scampia, Chiaiano, Piazza e Corso Garibaldi, Bagnoli, Marianella, Pianura, Ponticelli, Colli Aminei, Miano.

«Gli esercizi commerciali di Corso Umberto, Via Epomeo, Secondigliano, Centro Storico (via Capitelli, via P. Scura, via Maddaloni) – dice l’assessore Ciro Borriello – si sono resi disponibili ad un’azione di autotassazione e si sono fatti carico degli abbellimenti luminosi di dette strade. Così hanno affiancato il Comune a fatti e non a parole».

 

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.