Napoli, la camorra chiedeva il pizzo alle lavanderie ospedaliere: 12 arresti

lavanderia industriale

NAPOLI – La Squadra Mobile della Questura di Napoli ha eseguito 12 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di presunti esponenti del gruppo Bidognetti del clan camorristico dei casalesi, attivo nel Casertano , e dei clan Misso e Lepre, attivi nel centro di Napoli. L’inchiesta della Dda di Napoli riguarda estorsioni ai danni della «American Laundry Ospedaliera», lavanderia titolare di appalti in numerose strutture sanitarie della Campania.
Secondo le indagini l’azienda, che conta oltre 400 dipendenti, in occasione delle ricorrenze di Natale, Pasqua e Ferragosto, era costretta a versare tangenti ai clan camorristici quantificate fra gli 8.000 e i 12.000 euro mensili a ciascuna organizzazione camorristica. L’attività criminale ha determinato una grave crisi finanziaria dell’ azienda, ponendo in grave pericolo la sua stessa sopravvivenza e i 400 posti di lavoro.

loravesuviana.it

I commenti sono disabilitati