Napoli, blitz contro il clan Ascione-Papale, arrestato un iscritto dell’associazione antiracket

ercolano_pizzo

ERCOLANO – Un’operazione dei Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco è scattata nella notte per l’arresto di 17 persone ritenute affiliate al clan camorristico degli «Ascione – Papale», che opera nella zona di Ercolano.
I militari hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla magistratura napoletana nei riguardi di 17 persone accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dal metodo mafioso e di tentativo di omicidio. Durante indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i Carabinieri hanno scoperto un’associazione finalizzata all’acquisto, al trasporto e allo spaccio su diverse piazze di cocaina, hashish e marijuana, documentando circa 400 episodi di spaccio. Tra gli arrestati, vi sono l’autore del tentativo di omicidio di un carrozziere di Ercolano, risalente all’agosto 2009, e un imprenditore di Ercolano iscritto a un’associazione antiracket e complice degli spacciatori. L’arresto dell’uomo arriva a pochi giorni dalla sentenza che ha concluso il primo maxiprocesso alla mala degli Scavi: l’imprenditore arrestato era una delle vittime che hanno testimoniato nel corso del procedimento.

loravesuviana.it

I commenti sono disabilitati