Napoli, arrestato il boss Leonardi, a ventisei anni era il “re” della droga a Scampia

vele scampia

NAPOLI – Il boss latitante Felice Leonardi, a capo dell’omonimo gruppo camorristico che opera nella zona di Scampia, a Napoli, è stato arrestato dai carabinieri a Giugliano. Felice Leonardi, di 26 anni, era a capo della cosca dopo l’arresto del padre, Antonio detto “chiappellone”. I Leonardi sono alleati con il clan dei cosiddetti “girati” della Vanella Grassi
Il boss è stato bloccato all’interno di un’abitazione insieme con Michele Silvestro, di 28 anni, elemento di spicco del clan.
entrambi erano ricercati dal 19 settembre scorso su ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Dda di Napoli per associazione di tipo mafioso e per detenzione, spaccio e traffico internazionale di stupefacenti tra l’area nord di Napoli, Spagna e Romania. I due sono stati individuati in una abitazione in via Masseria Vecchia e sono stati bloccati dai carabinieri che, dopo aver accerchiato la casa, hanno fatto irruzione. Nessuno ha opposto resistenza o ha cercato di darsi alla fuga. Al sostentamento dei due arrestati, secondo le indagini dell’Arma, provvedevano due persone, una donna di 40 anni eun giovane diciannovenne. Entrambi sono stati arrestati con l’accusa di favoreggiamento personale aggravato dall’aver favorito un clan camorristico.

 

I commenti sono disabilitati