Metro Duomo, Fuksas svela il progetto “Sarà un museo in una città per pedoni”

NAPOLI – Sarà completata entro il 31 dicembre 2015 e costerà 60milioni di euro, la stazione della metropolitana di via Duomo. Il progetto è realizzato valutando anche la scoperta archeologica che ha riportato alla luce un tempio romano. «Abbiamo lavorato con grande tenacia considerando che il progetto sembrava non potesse essere approvato – ha detto il sindaco Luigi de Magistris – lavoreremo affinchè ci sia il massimo rispetto dei tempi di consegna dei lavori». L’architetto Fuksas ha presentato il progetto sottolineando come la scoperta archeologica avrà la massima visibilità e la stazione sarà un vero e proprio museo. «Napoli, secondo gli studi, avrà sempre più una caratterizzazione pedonale, quindi in questo senso abbiamo anche disegnato quello che sarà il nuovo Corso Umberto, sempre più pedonale e meno autostrada», ha spiegato l’architetto. Il progetto vede anche il risparmio di 20milioni di euro rispetto allo stanziamento iniziale, fondi che saranno destinati al rifacimento di via Duomo e corso Umberto, rendendo così l’intera area quasi del tutto pedonale e riferimento sia per i commercianti che per i turisti.
[email protected]

I commenti sono disabilitati