La Regione non trasferisce i soldi, gli Lsu senza stipendio vanno a protestare e li accompagna l’assessore

PORTICI – “Che fine hanno fatto i soldi per pagare gli LSU porticesi?” E’ la domanda dell’Assessore alle Risorse Umane del Comune di Portici che questa mattina si è presentato a Palazzo Santa Lucia assieme a 55 lavoratori socialmente utili e ai rappresentanti di varie sigle sindacali. Mancano infatti 1milione e 100mila euro: soldi di  che dovevano essere garantiti della Regione Campania per pagare gli LSU del Comune di Portici. Il Danaro però sarebbe già stato versato dal Governo alle casse regionali. “Non capiamo perchè ancora non sono arrivati i fondi destinati agli stipendi dei lavoratori socialmente utili di Portici -spiega Farroni – Questa mattina siamo stati ricevuti dall’Assessore Pasquale Sommese, ma ancora non abbiamo avuto risposte certe. Risposte che devono arrivare entro il 30 giugno altrimenti, in base al decreto legislativo 81 del 2000, i lavoratori rischiano non solo di non essere pagati perché il Comune non può farsi carico da solo dei loro stipendi, ma rischiano anche di uscire dai parametri di bacino dedicati all’inserimento lavorativo degli LSU. Una vicenda che costituisce un danno sia per i lavoratori che per l’ente comunale”. Il superamento del tetto di spesa e le problematiche legate al patto di stabilità sembrano essere le motivazioni messe in campo dagli interlocutori della Regione  per giustificare il mancato pagamento.
Valerio Di Salle
redazione@loravesuviana.it

I commenti sono disabilitati