Inizio campagna raccolta firme. Presentazione lista per il parlamento europeo

raccolta-firme
Il Partito Comunista dei Popoli d’Italia ha presentato ieri, presso la sua sede nazionale, le liste per le prossime elezioni per il Parlamento Europeo.

Lavoratori del braccio e dell’intelletto, attivisti sindacali e del movimento studentesco, disoccupati, artigiani: questa la composizione sociale delle candidature, che conferisce al PCPI una netta composizione di classe.
“La nostra lista – ha dichiarato il segretario nazionale del PCPI, – Eugenio Martoretti – si caratterizza per un il NO alla Unione Europea. Un polo imperialista irriformabile, che ha significato, per le masse proletarie, solo miseria, guerra e sfruttamento”.
“Da oggi inizia l’avventura della raccolta firme – continua il massimo dirigente comunista -. Ci rivolgiamo anche ai militanti di PRC e PdCI. Abbandonate i vostri partiti opportunisti, che stanno per propinarvi l’ennesimo imbroglio della lista Tsipras. Unitevi a noi, per la rinascita dell’orgoglio della classe operaia”. Ci attende una dura campagna per la raccolta delle 150.000 firme necessarie alla presentazione della lista alle elezioni europee. Un obiettivo che sembra impossibile. Ma, abbiamo il dovere di provarci. Dinanzi all’ennesimo imbroglio che le forze della sinistra opportunista si accingono a preparare, c’è bisogno di uno scatto d’orgoglio. Utilizzeremo questi mesi per lavorare pancia a terra. Per stare nelle piazze, e presentare il nostro “NO” comunista all’Unione Europea imperialista, alle sue politiche di miseria, fame, guerra. E pazienza se non dovessimo farcela, ad essere presenti sulle schede elettorali: avremo avviato un processo utile alla ricostruzione di una forza comunista. Intanto, eccoci presenti anche su Facebook. Un mezzo inusuale, per noi comunisti. Che utilizzeremo al fine di propagandare le nostre posizioni e i nostri appuntamenti, ma che mai dovrà sostituire i luoghi del dibattito reali”.

I commenti sono disabilitati