IL SAMNIUM CONSORZIO TUTELA VINI HA OSPITATO JIN XIAODONG, PRESIDENTE DELLA SHANGHAI ITALY WINE INTERNATIONAL TRADE


Tre intense giornate tra visite ed incontri per gettare le basi per futuri rapporti commerciali e per la collaborazione nell’ambito dell’interessante progetto ‘Sannio WineShare’. Si vanno accorciando le distanze tra il mondo produttivo enologico sannita ed il florido mercato cinese. Durante l’ultimo week-end il Samnium Consorzio Tutela Vini ha ospitato Jin Xiaodong, presidente della Shanghai Italy Wine International Trade, società cinese che da anni importa esclusivamente vino italiano. Il viaggio nel Sannio del presidente Xiaodong è giunto in seguito al contatto stabilito con il Samnium Consorzio al Vinitaly veronese. I vertici del Consorzio, costatando l’interesse dell’operatore commerciale cinese nei confronti dello scenario produttivo sannita, hanno prontamente colto l’occasione per avanzare l’invito a visitare il territorio. Jin Xiandong, accompagnato da un collaboratore, ha vissuto una intensa tre giorni in terra beneventana, dove ha avuto modo di incontrare il presidente del Consorzio, Libero Rillo, insieme ai vicepresidenti Nicola Venditti e Gabriele Sebastianelli. Accompagnato dal direttore del Samnium Consorzio, Nicola Matarazzo, ha inoltre percorso le varie aree della campagna sannita, cogliendo le tante particolarità del ricco patrimonio produttivo sannita, arricchendo la sua già attenta conoscenza dello scenario enologico italiano maturata nel corso degli anni grazie a collaborazioni commerciali con aziende piemontesi, toscane, sarde, umbre, abruzzesi venete, marchigiane, siciliane e pugliesi. Si tratta di una serie di contatti che è destinata ad incrementarsi ed allargarsi ad altre zone vitivinicole del Bel Paese, visto che la società da lui presieduta è al lavoro per costruire una nuova rete di rapporti con aziende rigorosamente italiane in vista della gestione di un ampio spazio nell’ambito di una piattaforma commerciale che rappresenta la più grande zona di libero scambio in Cina gestita da ente governativo. Parte di questa piattaforma commerciale è dedicata al mondo del vino: un vero e proprio centro commerciale riservato a tutti gli addetti ai lavori in cui sarà ospitata anche una zona di
circa 1.000 metri quadrati che sarà dedicata al vino italiano. Durante l’intensa tre giorni non si è parlato solo di vino, visto che il presidente Xiaodong ha avuto modo di ammirare da vicino le bellezze storiche, rchitettoniche ed ambientali della terra sannita, così come sono stati visitati diversi ristoranti ed alcune strutture ricettive, in vista di una futura collaborazione tra il Samnium Consorzio e la Shanghai Italy Wine International Trade sancita dall’accordo di programma per incoming turistico con il progetto ‘Sannio WineShire’, presentato dal Consorzio proprio all’ultima edizione del Vinitaly. L’obiettivo del ‘Sannio WineShare’ è di quello creare occasioni di conoscenza e di promuovere le risorse ambientali e culturali del Sannio, attraverso la strutturazione di attività di promozione territoriale, ricorrenti ed efficaci.
[email protected]

I commenti sono disabilitati