Enzo Colimoro nominato dall’Inpgi fiduciario per la Campania

Il Consiglio di amministrazione dell’Inpgi, l’Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani, ha varato la composizione delle nuove Commissioni consultive e di studio che per Statuto affiancheranno i lavori dello stesso Consiglio per i prossimi quattro anni. Ha inoltre scelto i  Fiduciari degli Uffici di corrispondenza Inpgi presenti nelle venti circoscrizioni in cui è suddiviso il territorio nazionale, che hanno il compito di armonizzare i servizi resi dall’Istituto con la base degli Iscritti.  Fiduciario per la Campania è stato nominato Enzo Colimoro, già Presidente dell’Assostampa e consigliere nazionale della Federazione Stampa, che va così ad assumere sempre più il ruolo di solido punto di riferimento del giornalismo nella regione (era risultato primo degli eletti alle ultime elezioni giornali stitiche ndr). “Sono felice ed onorato di questo nuovo incarico –dichiara Colimoro-, frutto anche di una scelta non facile. All’indomani delle elezioni, infatti, mi sono trovato a poter scegliere tra la corsa a far parte del Cda dell’Inpgi (posizione ben remunerata) e quella a fiduciario. Il ruolo di componente del Cda, però, sarebbe stato incompatibile con quella di Presidente dell’Assostampa, funzione che attualmente ricopro.  Lasciare il Sindacato mi sarebbe sembrato un tradimento all’elettorato che mi aveva sostenuto con il 60 per cento dei voti. E ancora una volta ho scelto la Campania, per continuare a mettere la mia esperienza ed i miei incarichi a disposizione della professione e dei colleghi tutti, soprattutto in un momento così delicato per la nostra attività, come in ogni altro ambito della società.”
Enzo Colimoro, sempre nell’ambito dell’Inpgi, è inoltre entrato a far parte del Gruppo di lavoro su “Interventi straordinari e welfare di categoria” che avrà il compito di approfondire le tematiche relative ad un welfare comune sul tema delle prestazioni integrative, in connessione con gli altri Enti di categoria
[email protected]

I commenti sono disabilitati