Elezioni Portici: scende in campo Marrone e mette in crisi anche il Pd

conf nicola marrone portici

Portici – Si è tenuta, nell’ex sede del Liceo Giampaglia, la conferenza stampa di Nicola Marrone, prossimo candidato a Sindaco di Portici. Durante la conferenza, il giudice del Tribunale di Torre Annunziata ha ufficializzato le due liste civiche, con cui scenderà in campo, per ottenere la carica di “Primo Cittadino”: “Cittadini in comune PER Portici”, e “Noi PER Portici”. L’acronimo PER (presente nel nome delle due liste) sta per “Partecipazione, Etica, e Responsabilità”: le line guida del programma politico, che le due liste civiche hanno intenzione di attuare: “L’Autoreferenzialità dei partiti- spiega Nicola Marrone- ha causato un’ evidente frattura tra cittadini e politici. La nostra idea di lista civica contrasta la visione di anti-politica del Movimento 5 Stelle, e si propone, invece, di colmare questo distacco tra partiti e società civile. Questa nostra discesa in campo, dunque, è aperta a tutte le forze politiche del territorio. Anche se le direttrici, su cui lavoriamo, sono quelle del Centro e della Sinistra. Il cittadino deve riscoprire l’efficienza, e la trasparenza della pubblica amministrazione. Proprio per questo, ho deciso di scendere in campo per la carica di Sindaco, distaccandomi dal programma politico della precedente amministrazione: la scelta di Sindaco deve essere cittadina, e non deve essere presa tramite accordi segreti di partito”. Oltre alla presentazione dei “principi-guida” delle due liste, Nicola Marrone ha, anche, illustrato alcuni progetti che intende realizzare, in caso di nomina a Sindaco della città della Reggia: “Proprio per i principi che abbiamo intenzione di portare avanti (partecipazione, etica e responsabilità), abbiamo deciso di puntare su un programma “in fieri”. Per ascoltare il territorio, e le esigenze cittadine, c’è bisogno di tempo. Tuttavia, possiamo, sicuramente, dire che Cultura e Turismo saranno assi importanti per il rilancio dell’economia cittadina. La rivalutazione del Centro Storico e del litorale, la sinergia tra le varie realtà universitarie e di Ricerca, presenti nel territorio, saranno i primi interventi a cui lavorerò, in caso di vittoria elettorale. Molto importante, poi, sarà il ruolo dei giovani porticesi: a breve, infatti, verrà ufficializzata una terza lista civica, composta esclusivamente da giovani “under 30″. Inoltre, abbiamo, già, contattato vari ordini di professionisti, come quello degli artigiani, e quello dei commercialisti, per studiare assieme qualche piano, volto a ridurre la piaga della disoccupazione giovanile”
Dario Striano

I commenti sono disabilitati