Domenica 22 Dicembre da Spazio Nea: “Sconfinando”, l’inchiesta sonora a cura di Angelo Pardi e Paolo Perrotta

960254_619998358054002_2144779218_n (1)

DOMENICA 22 DICEMBRE 2013 alle ore 18.30 presso lo Spazio Nea in piazza Bellini a Napoli , sarà presentato agli addetti ai lavori e non, il progetto SCONFINANDO, inchiesta sonora. Nato dalle menti di Paolo Perrotta, giornalista e direttore responsabile della testata giornalistica l’ora vesuviana ed il musicista, compositore, batterista e producer di origini lucane, vissuto a Napoli e poi trasferitosi a Roma,  Angelo Pardi. Nel disco, (undici tracce di cui una sola cantata con dentro un booklet composto di immagini e testi) c’è il Brasile: periferia lontana e il Sud America che per una volta è Sud Italia. Non necessariamente degrado, ma raffinatezza e ricercatezza: leggerezza in musica. Ci sono l’Australia e le periferie cyber, quelle costruite e mai esistite. Ci sono i volti e i sogni di una generazione e il ricordo “amaro” che ne percepiamo oggi. Da Parigi a Lisbona, passando per Berlino e Copenaghen: il viaggio senza confini tra centro e periferia.
Le musiche di Angelo V. Pardi accompagnano i testi di Paolo Perrotta  e lasciano libero l’ascoltatore, il lettore, l’osservatore di interpretarne le sfumature. C’è Secondigliano, prima dopo e durante la faida. Ci sono i racconti per musica e immagini del concetto di “confine” e il ricordo di chi l’ha superato. Dentro il progetto, contenitore di sogni e di analisi critiche: Daniele Lerose, Rocco Dimaiolo, Sergio Di Gennaro, Leonardo Laurita, Antonio De Carmine “Principe”, Mauro Spenillo “Socio M”, Marco Catania, Gianpiero Catoggio, Francesco Battarino, Davide Afzal, Rocco Dimaiolo, Massimo Mercogliano, Leonardo Laurita, Luigi Scudiero, Luca “Manyus” Gianfrancesco, Francesco Battarino, Roberto Sepe, Arianna Romanella, Marzia Achilli, Sergio Santalucia.
Musiche suonate e poi “mischiate” dal synth. Foto di scene che diventano di vita e testi sincopati che raccontano i territori di confine, tra centro e periferia.
Ne discuteranno con gli autori, ospiti di Bruno La Mura e Luigi Solito, sperimentatori coraggiosi dell’arte non solo a Napoli, pàtron dello Spazio Nea a piazza Bellini: Luciano Brancaccio, docente di Sociologia Urbana alla Federico II, Principe e Socio M, Fabiana Sera di Radio Marte, Raffaele Savonardo, docente alla Federico II di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Alex Giordano co founder di Ninja Marketing e direttore del Centro Studi Etnografie digitali.

Per info: Angelo V. Pardi 3394206889 –  Paolo Perrotta: 3382279922

Facebook: sconfinando inchiesta sonora

Luana Paparo

I commenti sono disabilitati