Deiulemar, appello ai soci: la richiesta del nuovo amministratore unico Roberto Maraviglia in vista dell’assemblea del 13 aprile


TORRE DEL GRECO – Non c’è pace per la Deiulemar. Roberto Maraviglia, nuovo amministratore unico della Deiulemar chiede un nuovo impegno economico per realizzare un aumento di capitale a 800 milioni di euro. Una cifra enorme. La Deiulemar, compagnia di navigazione di Torre del Greco interessata dal un clamoroso crac da 700 milioni che rischia di mandare sul lastrico decine di migliaia di risparmiatori. Al centro di una crisi finanziaria da circa 700 milioni di euro. come riferisce Il Denaro, in vista dell’assemblea dei soci di venerdì 13 aprile, il neoamministratore ha dichiarato che «sulla scorta delle evidenze emerse sui prestiti obbligazionari è necessaria una delega all’organo amministrativo per deliberare uno o più aumenti di capitale fino a 800 milioni di euro». Un appello di Maraviglia affinché soci fondatori ed altri soggetti che hanno già assunto impegni di apportare risorse aggiuntive alla società possano «formalizzare ulteriori impegni» mettendo a disposizione proprie risorse personali «per consentire soluzioni finalizzate a dare ristoro ai creditori della società».
redazione@loravesuviana.it

I commenti sono disabilitati