A Napoli convegni e show sulla pizza:  concorso, con premio da mille euro, approfondimenti e laboratori

 

La pizza e tutto il suo mondo sono i protagonisti di Tuttopizza, manifestazione in corso fino a domani nella Mostra d’Oltremare di Napoli. La fiera, promossa dall’associazione Pizzaiuoli napoletani presieduta da Sergio Miccù e da Ticketlab, si propone di valorizzare i prodotti italiani per la produzione della pizza, fornire alle aziende un’opportunità di promozione e commercializzazione, offrire agli operatori uno spazio di incontro, diffondere i servizi offerti dalle istituzioni per facilitare e sviluppare la figura del pizzaiolo e le sue attività e, naturalmente, rendere ancora più saldo il binomio pizza-Napoli.
Tre le zone all’interno del padiglione: area convegni; area pizza show dove oggi si svolge il Trofeo Tuttopizza, concorso a squadre che assegnerà un premio da mille euro; area Master class dedicata agli approfondimenti tecnici e ai laboratori. Novità dell’edizione 2017 della kermesse, il corso per assaggiatore di pizza rivolto esclusivamente agli amatori.
“Il riscatto di Napoli – ha detto il sindaco Luigi de Magistris – passa anche dalla pizza e dai pizzaioli, dalla loro capacità di innovarsi pur mantenendo la tradizione. Dobbiamo sempre migliorarci ed esportare la parte migliore della nostra città”. Tra i focus della giornata attenzione è stata posta sull’impatto ambientale dei cartoni della pizza a cui hanno partecipato il vice presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, che ha sottolineato come la Campania debba puntare “sulla strategia circolare che mira al riciclo e al riuso a scapito di una strategia orizzontale che si incentra sulle discariche” e il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che ha puntato l’accento sulle diversificazioni che esistono tra i Comuni campani rispetto allo smaltimento dei cartoni della pizza che in alcuni casi vengono smaltiti nell’indifferenziato, in altri nell’umido e in altri ancora con carta e cartoni. “Come Regione – ha detto Borrelli – avvieremo un percorso che uniformi la modalità di smaltimento dei cartoni da pizza”. Secondo i dati, nel mondo ogni anno si utilizzano un miliardo e 300mila cartoni della pizza che devono essere smaltiti. E proprio a Tuttopizza, un imprenditore campano ha presentato un cartone smaltibile al 100 per cento. Tra i focus tematici di oggi anche uno sulla comunicazione: ‘La pizza liberata: 5 errori da non fare per comunicare la tua pizza’. Tuttopizza è anche solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto nel Centro Italia con la realizzazione di uno show cooking, promosso dalla CNA, che vedrà la partecipazione di due pizzaioli delle aree colpite dal sisma e con stand per la promozione dei prodotti tipici di quelle zone.

I commenti sono chiusi, ma trackbacks e i pingback sono aperti.